La storia del Napoli è colorata di azzurro

La famiglia di Giorgio Ascarelli, proprietaria di una industria di tessuti fondata a Napoli nel 1879 è sempre stata vicina al calcio. Il 25 agosto del 1926 cambia denominazione all’Internaples (anche se ufficialmente si indica il primo giorno del mese) e chiama Napoli l’unico club del Centro-Sud affiliato al Direttorio Divisioni Superiori (che gestiva i campionati). La maglia è azzurra come il mare e il cielo del Vesuvio, lo Stadio San Paolo è intitolato a Diego Armando Maradona, il capitano dei due scudetti e dell’accoppiata con la Coppa Italia, della Coppa UEFA e della Supercoppa italiana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *