Friuli: il Prosciutto di San Daniele

Ci vogliono tredici mesi per produrre il Prosciutto di San Daniele, crudo, stagionato e riconosciuto a Denominazione di Origine dal 1970. Deriva da cosce di maiali italiani, nati e allevati in dieci regioni del centro-nord ma trasformati e lavorati all’interno del territorio comunale di San Daniele del Friuli. Le cosce del suino devono pesare almeno 12 chilogrammi ed avere lo zampino che favorisce il drenaggio dell’umidità.

IFC_Friuli

Un pensiero riguardo “Friuli: il Prosciutto di San Daniele

Lascia il tuo commento