Italia Foodball Club, la Nazionale più… buona che c’è

Vista dall’alto sembra uno stivale, con il quale prendere a calci il destino quando è avverso e magari anche un pallone di cuoio. L’Italia è un luogo bello da vivere, lo è sempre stato, sin dall’antichità. Punto di arrivo per i popoli dell’Europa Centrale e Orientale, per greci e arabi. L’Italia è stata la culla di tutte le culture del continente.

Roma, la città eterna, ne è la capitale, qui è sorto il primo grande Impero della storia. 20 regioni compongono l’Italia, diverse e allo stesso tempo simili, che diventano una cosa sola il 17 marzo 1861, giorno in cui è proclamato il Regno d’Italia; a Torino la prima capitale. Il Piemonte è la regione dove è partorita l’idea di uno Stato nazionale. L’azzurro di fondo dello stemma Sabaudo è quello della nostra Nazionale sportiva.

L’Italia del calcio è salita per quattro volte sul tetto del mondo. Dall’Unità d’Italia e fino al 1985 più di 10 milioni di italiani emigrano alla ricerca di un lavoro. La cucina e la Nazionale di calcio diventano memoria e rifugio dell’anima. Ma c’è anche chi resta, convinto di trovare la fortuna a casa propria. E’ l’Italia della tradizione, quella delle famiglie che hanno contribuito a scrivere la storia del nostro Paese…

 

Lascia il tuo commento