L’Europa delle Regioni enogastronomiche

La Lombardia è tra i promotori della Rete delle Regioni gastro-alimentari d’Europa. Una opportunità per valorizzare la storia della cucina del territorio, dei prodotti locali e per rilanciare 33 prodotti a marchio Dop e Igp. “Se aggiungiamo i 58 ristoranti stellati del 2016 siamo al primo posto a livello nazionale”, ribadisce con orgoglio l’assessore all’Agricoltura con delega all’Agroalimentare Gianni Fava. L’iter è partito a Bilbao, nei Paesi Baschi, nell’ambito della fiera enogastronomica di alto livello “Gustoko”.

Il nome della rete, proposto dalla Lombardia, è “Regal, Re’seau des Re’gions gastro-alimentaires”, che si adatta alla pronuncia dei diversi fondatori. “La rete mira a riunire Regioni che abbiano prodotti tipici del territorio, sviluppati a livello locale, con lavorazioni sostenibili e tradizionali o biologiche – spiega l’assessore Fava – zone aperte all’innovazione e alla sperimentazione in una gastronomia di alta qualita’, capace di attrarre turismo”.

Lascia il tuo commento