Obama e Putin: cin cin marchigiano

Obama e Putin brindano con un vino italiano, delle Marche per essere precisi: “E’ il riconoscimento della nostra operosità, dedizione e qualità” ha commentato Alberto Mazzoni, direttore dell’Istituto Marchigiano di Tutela Vini. All’Assemblea generale delle Nazioni Unite è stato stappato lo spumante rosato del vitigno Lacrima “Bolla Rosa” di Luigi Giusti. La piccola azienda di Montignano di Senigallia aderisce all’Istituto Marchigiano di Tutela Vini, un gruppo composto da 780 aziende e 16 denominazioni. Il brindisi potrebbe essere di buon augurio per il processo di internazionalizzazione del vino marchigiano, impegnato nella conquista dei mercati esteri. In ambito regionale l’82% dell’export complessivo e i 3/4 degli investimenti in promozione delle Marche li troviamo nel settore del vino .

https://www.youtube.com/watch?v=vhthFdhMYAg

 

Lascia il tuo commento