La Tintilia rifiorisce in Molise

La Tintilia è un vigneto che ha rischiato l’estinzione per la sua bassa produttività. Poi è partita una campagna per recuperarlo. In Molise la tradizione del vino ha origini antiche, che risalgono ai Sanniti. Il nome Tintilia fa ritenere che la sua introduzione nella regione si ebbe grazie alla famiglia dei Borboni. “Tinto” in spagnolo indica il rosso intenso, colore di questo vino che si può trovare anche Riserva e Rosè. La sua produzione è permessa solo nelle province di Campobasso e Isernia. Uno studio dell’Università del Molise esclude in maniera definitiva la parentela con il Bovale Grande della Sardegna.

Lascia il tuo commento