Cin…Cina: brindisi al vino rosso

Che la Cina fosse uno dei Paesi in maggiore espansione è cosa nota, ma che arrivasse anche a superare il Vecchio Continente in campi che sembravano inespugnabili deve fare riflettere. Al “Salone internazionale del vino” i dati riferiti ai consumi del 2013 parlano chiaro: con 155 milioni di casse acquistate, la Cina ha superato la Francia ed è diventata il primo Paese per consumo di vino rosso. I transalpini ne hanno consumate 150 milioni, l’Italia 141.

Le statistiche degli esperti prevedono in Cina una ulteriore crescita del 33,8% entro il 2017. Le etichette di pregio rimangono comunque quelle francesi, italiane e statunitensi. A proposito: è degli Stati Uniti il primato di casse acquistate mettendo insieme quelle di vino rosso, bianco e rosè. In Cina imparano in fretta ed hanno cominciato a coltivare la vite, nelle regioni occidentali è prodotto l’80% del vino venduto. Pure di discreta qualità, anche perchè le tecnologie e le uve pregiate arrivano dall’Europa.

IFC_News_vino

Un pensiero riguardo “Cin…Cina: brindisi al vino rosso

  • in 12:14
    Permalink

    si può scommettere che tra un paio di lustri l’europa sarà invasa di vini cinesi alla stregua dei tantissimi prodotti già esistenti made in china.

    Risposta

Lascia il tuo commento

Vai alla barra degli strumenti