Sono 1606 gli agriturismi in Lombardia

“Agriturismi in Lombardia”: torna dopo dieci anni la guida aggiornata su un territorio ricco di servizi e prodotti. In Lombardia sono 1606 gli agriturismi, una crescita significativa se consideriamo i 1562 di ventiquattro mesi fa e i 1579 dello scorso anno. Al primo posto si trova Brescia (331) seguita da Mantova (236), Pavia (223), Bergamo (162), Como (143), Sondrio (115), Milano (113), Varese (83), Lecco (78), Cremona (74), Lodi (33) e Monza Brianza (15).

Gli agriturismi lombardi non offrono solo ristorazione o alloggio, danno risposte variegate e soddisfacenti alla sempre crescente domanda di natura. Vivono in stretto rapporto con il loro territorio. Nella preparazione dei piatti devono utilizzare prodotti propri e privilegiare quelli locali. Almeno il 30% di quanto viene servito in tavola deve essere prodotto dall’azienda stessa e, per una quota non inferiore al 40%, fornito da altre aziende agricole della zona o ottenuto trasformando materie prime di origine locale.

L’agriturismo tutela e valorizza le risorse ambientali e i prodotti di qualità. Secondo la disciplina i servizi offerti devono essere: ospitalita’, somministrazione pasti e bevande, degustazione, ristorazione fredda, organizzazione di attività ricreative, culturali, seminariali, sociali-educative e naturalistico-ambientali, sportive-escursionistiche e ricreative, di pesca-turismo e ittiturismo. (SR)

(La guida e’ stata presentata dall’assessore regionale all’Agricoltura Gianni Fava, nella foto)

Lascia il tuo commento