Transumando, viaggio fra storia e futuro del Pecorino Toscano DOP

Transumando è una iniziativa che attraversa le strade dell’alto Lazio e del sud della Toscana, fra Arezzo e Siena, una carovana di trenta butteri e oltre cento animali tra pecore, mucche e cavalli per celebrare l’antico rito della transumanza. Fino alla metà del Novecento le greggi di pecore si spostavano alla ricerca dei pascoli migliori, dalle montagne alla pianura e il formaggio era il ringraziamento dei pastori per l’accoglienza ricevuta dai contadini lungo il percorso. Rapporti e relazioni che diventano cultura. Il  Consorzio per la tutela del Pecorino Toscano DOP rivaluta mestieri, come quello del pastore e del produttore di formaggio, e territorio. Rappresenta 245 gli allevatori, 15 caseifici, uno stagionatore e un confezionatore. Nel 2014 su 31milioni di litri di latte toscano ben 17.800.000 sono stati destinati a Pecorino Toscano DOP, con un incremento di 1.500.000 di litri rispetto all’anno precedente, oltre 1 milione le forme vendute per un fatturato complessivo che supera i 21 milioni di euro (di questi 3 milioni sono derivati dall’esportazione).

Un pensiero riguardo “Transumando, viaggio fra storia e futuro del Pecorino Toscano DOP

  • in 13:24
    Permalink

    Venite in alta Irpinia tra Dicembre e gennaio ( Teora, Sant’Angelo dei Lombardi, lacedonia, Baronia e ccc. ) l’eccellenza Irpina della transumanza.

    Risposta

Lascia il tuo commento

Vai alla barra degli strumenti