Pane Carasau, il pane dei pastori

Il nome di questo tipo di pane potrebbe derivare dalla sua preparazione: “sa cara”, ovvero affacciata nel forno. Il soggetto è la sfoglia a base di farina di grano duro appena si gonfia viene tagliata in due parti. La seconda infornata è la “Carasatura”, il tipo di cottura che la rende croccante. E’ di lunga conservazione e per questo i pastori possono averla a disposizione nelle lunghe settimane trascorse lontano da casa per lo spostamento del gregge. Le donne lo tagliavano a forma di cuneo, come la tracolla che dei pastori.

IFC_Sardegna_carasau

Lascia il tuo commento