Estate 2018: Totò Schillaci e le “sarde a Beccafico” della Sicilia

Palermo, capoluogo della Sicilia, è stata la capitale del Regno di Sicilia, città di incoronazione per i re. Eufemio da Messina, comandante della marina bizantina, ha necessità di sfamare le truppe. Un cuoco al suo servizio inventa un piatto con le materie prime a disposizione: sarde (o alici), pesce che il mare offre in maniera generosa, e finocchietto selvatico e pinoli, che si trovano facilmente sulla terra. In Sicilia nasce il primo piatto “mare e monti” della storia. A Palermo è nato Totò Schillaci, il centravanti della Nazionale italiana ai mondiali del 1990, quelli giocati in Italia, dove si è laureato capocannoniere e migliore giocatore del torneo.

Lascia il tuo commento

Vai alla barra degli strumenti