SPECIALE VINITALY 2016: l’ultimo anno è stato quello della svolta per il Prosecco

Il 2015 è stata una buona annata per il vino, anzi ottima, soprattutto se paragonata al 2014, anno horribilis per la vitivinicoltura: si è passati da 2.240.000 hl a 3.400.000, con un  incremento di circa il 50%. Nel 2015 sono state prodotte 355.231.691 di bottiglie Prosecco Doc (+ 15,80%, nel 2014 sono state 306 milioni); l’incremento dell’export è stato del 23%, quello del valore del 24,5%.

10.452 aziende viticole, 1.201 aziende vinificatrici e 356 case spumantistiche compongono il variegato mondo del Prosecco Doc. Un territorio di 20mila e 250 ettari di vigneto spalmato su nove province di due meravigliose regioni del nordest: Treviso, Venezia, Vicenza, Padova, Belluno per il Veneto; Trieste, Udine, Pordenone, Gorizia per il FVG. Dove i vigneti di Glera, vitigno atto a produrre il Prosecco, incidono in termini di occupazione del suolo con una quota media inferiore al 3% della superficie agricola.

Rispondi