I segreti della pizza: renderla digeribile

Le mani in pasta, anzi nella farina, fin da giovane. E’ di Foggia ma da una vita si trova in riva al lago, in provincia di Varese, a Gavirate. Comincia a fare il mugnaio, poi il panettiere. Nel 1988 cerca con disperazione un pizzaiolo, ma non ne trova. Decide di mettersi in gioco in prima persona, del resto ne ha di esperienza,  è subito un successo. La sua prima pizza è buona, anche le altre che seguono. Nel 2013, a Parma, vince il campionato del mondo di Pizza Classica: Leone Coppola ci racconta i segreti della pizza. A cominciare dalla digeribilità.

Lascia il tuo commento