2006: L’ITALIA ESORCIZZA LO SPETTRO DEI RIGORI

Forti davvero, più di tutto e tutti. Forti, più di Calciopoli, della Germania, dei fischi. Forti, anche più della tradizione, del fato, dei numeri. L’Italia diventa Campione del Mondo per la quarta volta, solo il “penta campeone” Brasile ha fatto meglio. Il Mondiale dei “conti in sospeso” è stato vinto. Contro la Francia e ai calci di rigore, vendicando anche il Mondiale transalpino del ’98 e l’Europeo perso con i cugini d’oltralpe nel Duemila.

Lascia il tuo commento